Strange Brigade - Recensione

May 02, 2021  •  Leave a Comment

Questa recensione è anche su Steam: https://steamcommunity.com/id/siv0968/recommended/312670/

Strange Brigade è uno Zombie Army versione "Eroi leggendari".
Se non conoscete Zombie Army, stiamo parlando di un TPS votato al cecchinaggio: una sorta di Left 4 Dead leggermente più "ragionato".

Quello che più salta all'occhio di Strange Brigade è l'ambientazione: un manipolo di personaggi iper-stereotipati (la meccanica, il colono, la tribale, l'esploratore, la pilota, il capitano e via dicendo) in un'epoca risalente ad un secolo fa, con scenografie di tutto rispetto che spaziano da foreste a piramidi, da isole tropicali a templi, da villaggi abbandonati a siti archeologi. L'immersione che dà il gioco è incredibile e ci si ritrova proiettati in un passato che solitamente si ritrova solo nei libri o nei film.

Meccanicamente, come accennato all'inizio, si tratta di un TPS: nei panni di uno "strano" protagonista, dovremo farci largo tra zombie, mummie, scorpioni, minotauri ed altri nemici che poco a poco appariranno nel gioco con presentazioni tipiche dei fumetti anni '30 del 900. La maggior parte dei nemici vanno uccisi da lontano: purtroppo non avremo a disposizione un intero arsenale, ma solo un'arma principale e una secondaria. La principale sarà quella che caratterizzerà il gioco e le tattiche da utilizzare coi nemici. Ad esempio se si sceglie il fucile da cecchino, si dovrà fare il possibile per eliminare i nemici quando sono distanti, si dovrà scappare spesso e, corpo a corpo, ci si dovrà affidare ai pugni o all'arma secondaria. Tuttavia se si preferisce stare in zona mischia, sarà possibile scegliere ad esempio mitragliette.

Il comparto audio è per la maggior parte concentrato in versi e mugugni dei nemici, intervallati dai nostri spari. Niente di particolarmente significativo, e il doppiaggio fa coppia con una trama che in entrambi i casi risultano trascurabili.

Lo consiglio? Ouch. E' un gioco da fare necessariamente in cooperativa. Bastano due amici eh, ma da soli è come Zombie Army: terribilmente noioso. Invece ecco che dai due giocatori in su diventa incredibilmente divertente, una sfida dietro l'altra. Il meglio lo dà in 4, ma anche in 2 o in 3 è incredibile come questo gioco cambi faccia.
Consiglio di prenderlo in saldo insieme al season pass, così da aggiungere una nuova serie di missioni che aumentano la longevità del gioco.
 


Comments

No comments posted.
Loading...

Archive
January February March (3) April (4) May (4) June (3) July (3) August September (5) October November (1) December
January (2) February (1) March April May June July August September October November December
January February March April May (6) June (21) July (14) August (1) September (13) October (10) November December
January (16) February (7) March April May June July August September (1) October (1) November December (5)
January (2) February March (2) April (1) May June (2) July August September (1) October November December
January (1) February (1) March April May June July August September October November December
January February March April May June (2) July August September October November December
January February March April May June July August September October November December (2)
January February March (1) April May June (1) July (1) August September October November December
January February March April (1) May (4) June (1) July August September October November December