Football Americano for dummies

February 01, 2015  •  Leave a Comment

Guida rapida - molto rapida - alle basi del football americano. Si rivolge a chi non ne ha mai sentito parlare o a chi ne ha sentito parlare solo in abbinamento al termine "superbowl" o "lo-show-durante-l'intervallo-del-superbowl-dove-la-jackson-ha-tirato-fuori-una-tetta".
E' una guida facile facile, persino SantaPazienza, quando l'ho costretta a leggerla per vedere se era comprensibile, ha detto "si capisce ma adesso bastaaa!!!".
Se notate errori o punti complicati fatemelo sapere: buona lettura!

Premesse:
- per alcuni termini metterò tra parentesi la terminologia in inglese, per altri utilizzerò direttamente quella in inglese, che è anche quella utilizzata nelle telecronache in italiano.
- le misure si fanno sempre in yard, non in metri. 1 yard = 0,91 metri, non che importi, basta sostituire "yard" con "metri".
 
Promemoria:
- 100 yard di lunghezza del campo, delimitata alle estremità da una linea di goal (goal line) dopo la quale si trova la end zone; in fondo alla endzone si erge una porta a forma di "U"
- 11 giocatori in campo per ogni squadra
- quarti da 15 minuti l'uno (i primi due quarti sono soliti essere indicati come "primo tempo", gli ultimi due come "secondo tempo")
- time out per tempo per ogni squadra
- 12 minuti di intervallo tra il primo e il secondo tempo
- 15 minuti di supplementari (overtime, OT) in caso di parità alla fine del tempo regolamentare: vince la prima squadra che segna un touchdown
 
Basi:
Lo scopo del gioco è muovere la palla in avanti fino a raggiungere la "end zone" avversaria.
Questo è possibile correndo con la palla o lanciandola verso un compagno.
Vince chi fa più punti.
Down:
La squadra in attacco (offence), ha quattro possibilità (down) per muovere la palla in avanti di almeno 10 yard.
Quando la palla è avanzata di almeno 10 yard, l'attacco guadagna un "first down", ovvero quattro nuove possibilità per guadagnare ulteriori 10 yard.
Se l'attacco non riesce ad avanzare di 10 yard in quattro tentativi, perde il possesso di palla che passa nelle mani dell'altra squadra; solitamente l'attacco al quarto tentativo calcia la palla (punt), in modo da allontanarla il più possibile dalla propria end zone.
 
Segnature:
- Touchdown (sei punti)
Un touchdown viene segnato quando una squadra porta la palla fino alla linea di goal (goal line) avversaria, oppure se riceve o raccoglie la palla dentro la end zone avversaria.
- Extra point (uno o due punti)
Dopo un touchdown si ha la possibilità di guadagnare un punto calciando la palla attraverso i pali della porta; in alternativa, sempre dopo un touchdown, si possono guadagnare due punti portando nuovamente la palla nella end zone.
- Field goal (tre punti)
Al quarto tentativo, se la squadra in attacco è abbastanza vicina alla porta avversaria, il "kicker" può calciare la palla attraverso i pali della porta.
- Safety (due punti)
Li guadagna la difesa, se placca il portatore di palla nella end zone avversaria.
 
Schemi:
Sono i movimenti complicati che coinvolgono tutti e 11 i giocatori di ciascuna squadra.
Gli schemi sono chiamati dall'head coach o dal quarterback, il fulcro dell'attacco di ogni squadra.
Anche la difesa utilizza specifici schemi per fermare il movimento in avanti degli avversari.
La squadra d'attacco ha fino a 30 secondi di pausa tra un'azione e l'altra.
 
Posizioni:
Sebbene ci siano solo 11 giocatori per squadra sul campo, una squadra di American Football può avere decine di giocatori, differenti in corporatura e velocità oltre che per i ruoli nella squadra.
 
 
 
- Attacco
I giocatori dell'attacco cercano di muovere la palla in avanti per segnare dei touchdown.
L'uomo chiave è il quarterback (QB).
Al segnale del quarterback, il centro "snappa" la palla tra le sue gambe verso il QB.
A questo punto il quarterback può decidere di correre con la palla, darla ad un running back o passarla in avanti verso un suo ricevitore.
Gli schemi utilizzati dal quarterback possono essere decisi a priori o improvvisati pochi istanti prima dello snap.
- Difesa
Lo scopo della difesa è fermare l'altra squadra placcando il portatore di palla, intercettando i passaggi o causando perdite di palloni (fumble).
La difesa è composta da grossi e potenti giocatori che cercano di fermare le corse avversarie, e da veloci e atletici giocatori che cercano di evitare che i passaggi del quarterback raggiungano i suoi ricevitori.
Inoltre i giocatori più forti cercano anche di placcare il quarterback prima che passi il pallone (sack).
 
- Special team
E' coinvolto in tutti gli schemi di calci o punt.
Gli special team giocano poco ma hanno un ruolo fondamentale. Entrano in campo al posto dell'attacco per eseguire un field goal o tentativi di punti extra (extra point) e quando una squadra vuole effettuare un punt al quarto down.
Entrano in campo al posto della difesa per cercare di bloccare i calci e i punt e, dopo aver preso il pallone calciato dagli avversari, per portarlo verso la end zone avversaria 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 


Comments

No comments posted.
Loading...
Subscribe
RSS
Archive
January February March (3) April (4) May (4) June (3) July (3) August September (5) October November (1) December
January (2) February (1) March April May June July August September October November December
January February March April May (6) June (21) July (14) August (1) September (13) October (10) November December
January (16) February (7) March April May June July August September (1) October (1) November December (5)
January (2) February March (2) April (1) May June (2) July August September (1) October November December
January (1) February (1) March April May June July August September October November December
January February March April May June July August September October November December